Il calendario delle manifestazioni sul territorio comunale presenta un ricco programma che da maggio arriva a Natale e che vede protagoniste numerose realtà associative locali. Occasioni da non perdere per i residenti e per i visitatori

Il Comune di Castel d’Aiano ha presentato il ricco programma delle manifestazioni che si svolgeranno da maggio fino alla fine dell’anno. Ce n’è davvero per tutti i gusti, come da tradizione per un comune che da sempre ha investito sul turismo e sulle manifestazioni culturali.

Dando un’occhiata alla lunga lista di appuntamenti, concentrandosi su quelli estivi, ci si rende conto che citarli tutti è impossibile. Merita una menzione la Festa del Borlengo alla Rocca di Roffeno il 18 e 19 giugno, un’intera giornata dedicata al cibo più noto della “cucina povera” della montagna bolognese e modenese. I visitatori saranno accolti da stand gastronomici che oltre ai borlenghi proporranno la cioccolata della tradizione montanara: non mancheranno anche in questo caso spettacoli di intrattenimento, bancarelle e mercatino. Anche a luglio c’è spazio per i buongustai con la Festa dei vini e degli antichi sapori il 9 luglio con degustazioni, prodotti tipici, stand gastronomico, musica, spettacoli di strada dalle ore 18.

Gli amanti della musica non potranno senz’altro perdersi “Claxica” il Festival Internazionale della Chitarra Classica dal 12 al 17 luglio, cogliendo magari l’occasione negli stessi giorni per visitare la mostra di fotografia e pittura “Pennellate di luce” a cura di Giovanna Giorgini e Ivan Bertusi, senza dimenticare il tradizionale Concerto di fuochi artificiali alla Rocca di Roffeno del 16 luglio. Ad agosto c’è spazio soprattutto per i bambini con diversi appuntamenti per laboratori musico-teatrali, party a base di cioccolata con gonfiabili e gastronomia. Da non perdere la rievocazione medievale “La notte delle streghe” con spettacoli e mercatini prevista per il 10 agosto, e poi ancora cinema sotto le stelle, concerti bandistici, la “Festa della gnocchina” il 20 agosto dedicata ad un altra specialità gastronomica montanara sino a chiudere l’estate con la Festa di fine estate a Castel d’Aiano il 26 agosto.

Non va poi dimenticato che la Pro Loco di Labante è a disposizione per visite guidate su prenotazioni delle bellissime “Grotte di Labante” mentre per scolaresche e gruppi organizzati c’è la possibilità di servizi aggiuntivi quali le visite al plastico multimediale della Linea Gotica forniti dall’Associazione Linea Gotica-Officina della Memoria. Gli appassionati di trekking invece non vorranno perdersi gli appuntamenti di “Itinerando 2016”, che prevede escursioni tra boschi e borghi antichi alla scoperta della bellezze naturalistiche e storiche di un territorio che non finisce di stupire.

Da qui è possibile scaricare il programma completo della manifestazione.