Israele, Fuerteventura, Santander: le nuove destinazioni Ryanair dall'aeroporto di Bologna

L’aeroporto di Bologna è destinato a essere arricchito da sette nuove rotte invernali garantite da Ryanair: a partire dal prossimo inverno, il numero complessivo di collegamenti dallo scalo felsineo sarà pari a 48, per un totale di 4 milioni e 450mila passeggeri serviti. Fuerteventura, Tel Aviv (Israele) e Santander sono le tre destinazioni che rappresentano una novità assoluta e che vanno ad aggiungersi a Podgorica, a Marsiglia, a Bordeaux e a Crotone, che invece potevano contare già su un collegamento estivo.

Una nuova programmazione invernale

Il chief commerciale officer della compagnia low cost David O’ Brien ha specificato che per l’aeroporto Marconi quella prevista per l’inverno 2019 è la programmazione più estesa di sempre, nata con l’obiettivo di sviluppare il turismo e di incrementare il traffico, ma anche di accrescere il numero di posti di lavoro: a trarne beneficio sarà non solo il capoluogo emiliano, ma la regione in tutta la sua globalità. La compagnia irlandese è la prima in Europa, e anche grazie all’ampliamento della sua offerta le posizioni lavorative create nel Bolognese supereranno le 3.300 unità.

Le proposte di Ryanair

Ma non è tutto, perché il vettore nato dall’ingegno di Michael O’ Leary ha dato vita a una vendita considerevole di biglietti scontati che, nel prossimo mese di ottobre, consentiranno di viaggiare in tutto il Vecchio Continente approfittando di tariffe più che convenienti. Si partirà da biglietti da 19 euro e 99 centesimi, per offerte da sogno, ideali per tutti i viaggiatori.

Le nuove mete

Ma quali sono le peculiarità delle tre novità assolute previste dai futuri collegamenti di Ryanair da e per l’aeroporto di Bologna? In tutti e tre i casi si tratta di destinazioni turistiche di pregio, per certi versi inedite ma in costante crescita: si spazia da ovest a est, da Fuerteventura a Tel Aviv, passando per le coste spagnole che si affacciano sull’Oceano Atlantico, grazie alla bellezza di Santander. Dalle Canarie che quasi baciano l’Africa a Israele, un pezzo di Asia che profuma di Europa, ci sono proposte per tutti i gusti e tutte le esigenze.

Viaggio in Israele – Tel Aviv

Tel Aviv in lingua ebraica vuol dire “collina della primavera”: un nome poetico per l’area metropolitana più abitata di Israele, che a partire dal 2004 fa parte della lista di patrimoni dell’umanità con tutela Unesco. La varietà dei paesaggi che si susseguono è la caratteristica peculiare di questa location, con spiagge affascinanti e le case in stile Bauhaus con le loro facciate bianche. Non è un caso che Tel Aviv sia soprannominata anche Città Bianca: un luogo magico in cui le antiche tradizioni si sposano con la modernità più spinta, nel regno delle start up.

Viaggio a Fuerteventura

Chi non conosce le bellezze di Fuerteventura? Basta dire che si tratta di un’isola vulcanica per intuire la straordinarietà del paesaggio che si propone ai suoi turisti. Fuerteventura è l’isola più vecchia delle Canarie, ma a dir la verità qui il tempo è solo un elemento secondario, perché quel che conta è stare bene, senza preoccuparsi delle ore o degli anni che passano. I residenti del luogo sono animati da uno spirito hippie che si riflette anche nei visitatori, che si innamorano degli ambienti naturali selvaggi di questa location, dove le giornate sono molto più lunghe che in Italia e il sole tramonta più tardi.

Viaggio a Santander

Tra le mete balneari della Spagna a cui non viene riservata la dovuta attenzione c’è Santander, che si trova nella parte settentrionale del Paese. Si tratta di una località turistica che nel tempo sta crescendo sempre di più, grazie alle sue fantastiche spiagge bagnate dalle acque dell’Oceano Atlantico. Tanti sono i lidi che meritano di essere scoperti, ma anche i musei, i monumenti e soprattutto i parchi: Santander si presenta come una città giardino da non perdere, ricca di luoghi di divertimento.