Kitchen Machine

Dal 27 gennaio in radio con “Le mirabolanti avventure del signor D. ed il suo cane” e dal 1° febbraio in TOUR.

Torna uno dei progetti più interessanti della scena indipendente italiana che, con la pubblicazione del primo LP, “26, The Plaza Apartments, Venezia, Hawaii” ha ridefinito il pop italiano a colpi di synth e violoncello. Al tempo stesso band e marchio di produzione, Chiarastella Calconi e Adele Pardi aka Kitchen Machine, dal 27 gennaio in radio con il nuovo singolo “Le mirabolanti avventure del signor D. ed il suo cane” brano di apertura del disco dal sapore elettronico ma dalla forma canzone classica – con un duetto vocale un cui ad una voce pulita si contrappone l’altra, trasformata completamente dallo harmonizer. Questi gli elementi del sound di Kitchen Machine, in tour a partire dal 1° febbraio con questo calendario:

  • 1 febbraio L’Altro Spazio – Via Nazario Sauro, 24f, 40122 Bologna
  • 2 febbraio Osteria Sotto Le Mura – Via di Circonvallazione, 23, 60036 Montecarotto AN
  • 3 febbraio Enoteca di Lunano – Strada Provinciale Fogliense, 12, 61026 Lunano PU
  • 5 febbraio CDM Musica Teatro e Danza (Via Maioliche, 53, 38068 Rovereto TN
  • 25 marzo ‘Na Cosetta – Via Ettore Giovenale, 54/A, 00176 Roma
  • 21 aprile Perditempo – Via Longo, 32, 98051 Barcellona Pozzo di Gotto ME

Bio – Nato nel 2013 da background musicali molto diversi ma da una comune idea di creatività, Kitchen Machine è un collettivo in continua evoluzione in cui gravitano in forma permanente due musiciste – la trentina Adele Pardi e la romana Chiarastella Calconi.
Gli strumenti principali sono quattro: il violoncello, la tastiera, il computer e la voce. Ed è proprio la voce – all’unisono, armonizzata o solista – il fil-rouge di tutto il progetto; due voci anzi, ma che sembrano una, un infuso di armoniche a tratti identiche e a tratti diversissime, che mette l’ascoltatore di fronte ad un suono prima compatto, seducente e vellutato e poi sorprendente quando aperto in armonie complesse, non sempre intuitive, a volte stranianti ma magnetiche. Il primo “figlio” di Kitchen Machine è “L’alba dell’Erebia Ligea”, brano contenuto nella colonna sonora dello spettacolo “Alice delle meraviglie” della compagnia teatrale Macelleria Ettore, confluito poi nel primo EP “Kitchen Machine. Start!” auto-prodotto e pubblicato nell’autunno 2014. Il legame con il teatro è imprescindibile e, nello spirito di funzionare come un collettivo che si adatta ogni volta a un nuovo progetto inglobando nuovi elementi, KM collabora con il Coro Maschile di S.Ilario in “1914. Terra di nessuno” di Micol Cossali, componendo, arrangiando e interpretando le musiche originali di uno spettacolo multimediale di video, canti alpini tradizionali e musica elettronica.

www.youtube.com/KitchenMachine – www.facebook.com/kitchenmachine http://www.la-fabbrica.org/?artist=kitchen-machine

Per informazioni Faro Music (promo & press)

  • Rossella Falcone (rossella.falcone@faromusic.it 3341002311)
  • Giulia Salerno (giulia.salerno@faromusic.it 347 4650066)

La Fabbrica “Etichetta Indipendente” (booking)

  • Giovanni Gigantino (giovanni@lafabbrica.org 3476547011)