[testimonial img=”http://www.bologna.bo/wp-content/uploads/2012/05/logo-bologna-125×125.png” company=”Bologna.Bo” ] Un raggio di sole che si infrange nell’acqua di un laghetto, una distesa verde e soffice su cui sdraiarsi, l’ombra di una antica quercia che invita alla lettura: non sono scorci di vita campestre ma piacevoli esperienze offerte dai numerosi giardini di Bologna. E qui tra l’asfalto della città, senza andare lontano, ci si può rilassare prendendo il sole al Parco della Chiusa attraversato dal fiume Reno, passeggiando per i viali alberati dei Giardini Margherita o ammirando la grande varietà di piante officinali e tropicali dell’Orto Botanico. Il patrimonio naturalistico bolognese trova la sua massima espressione nella provincia, dove i tanti parchi incastonati nei “colli” offrono non solo la possibilità di godere di una natura incontaminata, ma anche di praticare molteplici attività all’aria aperta in tutte le stagioni dell’anno. A tal proposito il Parco del Corno alle Scale con le sue cime innevate saprà soddisfare gli amanti degli sport invernali; il paesaggio variegato dei boschi e dei vigneti del Parco dell’Abazia di Monteveglio a ridosso delle colline vi incanterà; gli affioramenti gessosi del Parco dei Gessi e i suggestivi Calanchi dell’Abbadessa vi regaleranno affascinanti percorsi di trekking. Questi sono solo alcuni esempi di ciò che il verde del bolognese può donarvi, scopriamo insieme tutti i suoi segreti.
[/testimonial]

[hr/] [bar_info_box_3 buttontext=”Compila il form!” buttonurl=”/contatti/” text=”Vuoi farti conoscere su Bologna.Bo? Contattaci!” /]