A pochi chilometri dal centro di Bologna si trova il Parco dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa.

Si tratta di un’area naturalistica nata per la tutela di un territorio ampiamente sfruttato per l’estrazione di materiale da costruzione, fin dalla preistoria. Alla fine del 1800 lo sfruttamento industriale mise l’area in serio pericolo, finché negli anni ’70 venne finalmente dichiarata area protetta.

Oggi è una zona naturalistica di grande interesse, e si estende sulle colline bolognesi per più di 4.800 ettari. Tra altopiani, grotte e foreste vivono numerose specie vegetali e animali, tra cui il lupo, la volpe, il capriolo e varie specie di uccelli. Un’area di grande importanza geologica e faunistica, circondata da centri abitati di piccole e medie dimensioni, aspetto che aggiunge ulteriore valore alla zona.

Si può accedere al Parco dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa da due punti dedicati, uno situato nel comune di San Lazzaro di Savena e l’altro nel comune di Ozzano dell’Emilia. Gli accessi sono raggiungibili dalla città di Bologna con mezzi privati ma anche con mezzi di trasporto pubblico.

Posizione