Bologna, secondo la definizione dell’Unesco, è “Città creativa della musica” e da sempre vanta una ricca tradizione musicale.

Qui sono nati o hanno soggiornato musicisti quali Ottorino Respighi, Gioacchino Rossini, Gaetano Donizetti, Biovanni Battista Martini e persino Wolfgang Amadeus Mozart.

Arrivando ai giorni nostri, la città si contraddistingue ancora per essere sempre all’avanguardia nella creazione di nuove tendenze musicali grazie a una nutrita schiera di compositori e cantautori nel mondo della musica leggera italiana.

L’itinerario parte da Piazza Maggiore. Si imbocca via Rizzoli e la si percorre fino alle Due Torri, poi si svolta per Via Zamboni e si prosegue fino a Piazza Verdi. Qui si trova il Teatro Comunale, testimone da oltre due secoli della vita musicale bolognese e internazionale.

Si prosegue voi per Via Petroni e successivamente si svolta a destra in Via San Vitale. All’altezza di Via Guido Reni ci si inoltra nella via fino al numero 8, dove una lapide indica la casa natale di Ottorino Respighi. In fondo a Via Guido Reni, girando a sinistra su Strada Maggiore, si arriva al Museo della Musica. Il Museo Internazionale e Biblioteca della Musica, recentemente inaugurato, ha sede nel centro storico di Bologna, all’interno del prestigioso Palazzo Sanguinetti.

Uscendo da Museo, si prosegue su Strada Maggiore e si avanza fino a trovare sulla destra Via Guerrazzi. Qui ha sede l’Accademia Filarmonica.

Da Via Guerrazzi si arriva in Via Santo Stefano e si svolta a destra fino a Via de’ Pepoli dove, al nr. 1, abitò Gaetano Donizetti. Qui il compositore bergamasto visse tra il 1815 ed il 1817.

Scoprite percorso nei dettagli, scaricando la nostra guida in formato pdf.

Itinerario della Musica
Itinerario della Musica
Itinerario-della-musica.pdf
802.9 KiB
829 Downloads
Dettagli