Giovedì 20 ottobre, alle ore 12.00, in Strada Maggiore 25, l’Associazione Sfogline di Bologna e Provincia e Edizioni del Loggione presentano il libro “La sfoglia infinita – Ricette e trucchi del mestiere delle regine del mattarello”.

La pasta è il piatto più semplice e comune della nostra alimentazione quotidiana ma, ogni volta, dimentichiamo quanta tradizione ci sia dietro questo cibo antichissimo. La storia della pasta, infatti, inizia quando l’uomo abbandona la vita nomade e diventa agricoltore, imparando a seminare e a raccogliere i frutti della terra tra cui il grano. Gradualmente, inizia a lavorarlo, a macinarlo ed impastarlo con l’acqua fino a spianare la sfoglia e cuocerla.

Tracce storiche della pasta sono state rinvenute in tutto il continente euroasiatico e quindi si può dire che è uno dei pochi alimenti davvero universali. Sulle pareti di una tomba etrusca del IV secolo avanti Cristo, scoperta a Cerveteri, sono affrescati ingredienti e strumenti per fare la pasta, il che dimostra la nobiltà attribuita a questo cibo già a quell’epoca.

Sulla storia della pasta, sulle sue tante versioni e ricette, Edizioni del Loggione hanno pubblicato “La sfoglia infinita – Ricette e trucchi del mestiere delle regine del mattarello” un libro “a tante mani” perché è stato scritto dagli appartenenti all’Associazione Sfogline di Bologna e Provincia,  una organizzazione nata per iniziativa di Associazione Panificatori di Bologna e Provincia e Ascom Bologna per promuovere, tutelare e tramandare l’antica arte del mattarello.

Non è un caso che sia l’Associazione Sfogline che il libro siano nati in Emilia Romagna perché questa regione vanta una solida tradizione che ha dato vita a formati come tortellini, tortelloni, ravioli, pappardelle, tagliatelle, lasagne, simboli di un territorio ma che ne hanno anche travalicato i confini, diventando prima piatti nazionali e poi celebrati in tutto il mondo.

La sfoglia infinita” insegna, in maniera davvero semplice e immediata, a preparare la sfoglia in casa e conferma la linea editoriale di Edizioni del Loggione, una piccola-grande casa editrice modenese che esplora il mondo della gastronomia in una chiave nuova perché si avvale di autori prestigiosi e competenti che si raccontano e raccontano la storia del cibo, fornendo ricette facilmente replicabili.

La sfoglia infinita contiene oltre sessanta ricette per tutti i gusti, declinate delle sfogline con la proverbiale schiettezza bolognese e con suggerimenti e consigli mai presuntuosi, che sono il risultato di tanti anni di lavoro “con le mani in pasta”.

Dalla pasta all’uovo tradizionale alla pasta aromatizzata, dalla pasta per celiaci a quella vegetariana e vegana, dalle “Ricette ritrovate” della tradizione bolognese alla pasta fresca dolce, tutto è preparato con ingredienti semplici ossia farina, acqua e, a volte, uova. Quello che fa la differenza è l’artigianalità e la passione perché, come afferma Paola Lazzari, Presidente Associazione Sfogline di Bologna e Provincia, “La sfoglia è come il marito, serve esperienza, non teoria”.

Il libro sarà presentato nella conferenza stampa che si svolge il 20 ottobre 2016 alle 12.00, a Bologna presso la sede dell’Ascom in Strada Maggiore n. 25. Saranno presenti Giancarlo Tonelli, Direttore generale Ascom Bologna, Thomas Giardini, Presidente Associazione Panificatori di Bologna e Provincia, Paola Lazzari, Presidente Associazione Sfogline di Bologna e Provincia, Katia Brentani E Massimo Casarini, fondatori di Edizioni del Loggione e le Sfogline autrici del libro.

Sabato 22 ottobre alle 17, invece, ci sarà un’ulteriore presentazione più informale in Corte degli Isolani, nel cuore di Bologna, con gli autori, Katia Brentani e Paola Lazzari.

Ufficio stampa:
DoppioQuarto
info@doppioquarto.it
www.doppioquarto.it