Festival della Commedia antica – Dal 28 luglio al 20 agosto sei appuntamenti di teatro e musica al Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria” di Marzabotto.
Per la VI edizione del Festival della Commedia Antica in scena i “classici” interpretati da Ascanio Celestini, Matteo Belli, Compagnia Teatro dell’Argine.
Musica live con Porretta Soul All Stars e Mara Music con Martenitsa Choir

Torna “Sere d’estate al parco archeologico” per la VI edizione del Festival della Commedia antica ospitato nella suggestiva cornice dell’area verde del Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria” a Marzabotto (via Porrettana Sud 13).

Dal 28 luglio al 20 agosto sei appuntamenti di teatro e musica per la rassegna promossa dal Comune di Marzabotto, con il contributo dell’Unione Comuni Appennino Bolognese e in collaborazione, fra gli altri, con Distretti Culturali–Città Metropolitana di Bologna, Museo “Pompeo Aria”, Soprintendenza Archeologia dell’Emilia-Romagna e la Direzione artistica di Claudio Carboni.

Spettacoli e concerti che avranno inizio alle 21, l’ingresso a 12 euro, sarà gratuito per gli under 14. “Un modo per avvicinare i ragazzi al mondo del teatro, alle opere classiche e ad un panorama musicale d’eccezione”, come spiega Valentina Cuppi, Assessore alla Cultura del Comune di Marzabotto.

Il concerto del 28 luglio sarà invece a ingresso gratuito per tutti. Ogni spettacolo sarà preceduto, alle ore 19, da una visita guidata all’area archeologica e, alle 20, da un’”Apericena” allestita dai ristoratori locali (costo, 8 euro).

Ad aprire la manifestazione, presso il Teatro di paglia appositamente allestito, martedì 28 luglio, sarà appunto la formazione Porretta Soul All Stars Band (Special guest: Frank Bey, Chick Rodgers, Sax Gordon). Un concerto in collaborazione con il Porretta Soul Festival, il più importante festival europeo dedicato al Soul e al R&B, che, quest’anno, inonda di energia e musica tutta la Valle del Reno con una serie di appuntamenti che anticipano e seguono il Festival di Porretta, così da creare una vera e propria Valle del Soul. (“Apericena” a cura di Osteria di Marzabotto).

Giovedì 30 luglio, presso la Necropoli etrusca, sarà la volta del concerto di Mara Music e Martenitsa Choir. Uno dei gruppi più rappresentativi del panorama World australiano, Mara Music, si esibisce con il Martenitsa Choir, complesso formato da 15 elementi. Insieme le due formazioni hanno registrato diversi dischi di notevole successo e girato i principali Festival di World Music del mondo. Da non perdere per la particolarità del sound e la spettacolarità della performance live. In collaborazione con Infrasuoni. (“Apericena” a cura di A Casa dalla Ross).

Venerdì 31 luglio, di nuovo al Teatro di paglia, primo appuntamento con il Festival della Commedia antica. Di scena “Come le stelle in cielo – Storie di astri, pianeti, lune e mondi immaginari, da Luciano a Seneca” della Compagnia Teatro dell’Argine e ITC San Lazzaro. Spettacolo che attraversa con ironia e leggerezza lo sguardo dei poeti classici ammaliati e sedotti dal candore di un chiaro di luna o dalla magia di una notte stellata; da Platone ai Pitagorici, passando per Luciano e Ipparco di Nicea sino ai latini Orazio o Plinio il Vecchio si arriverà ad una strana cosmogonia, fatta di strambe congetture e improbabili ipotesi scientifiche volte a dare forma a ciò che non si conosce né si è ancora visto. Drammaturgia: Mattia De Luca e Vincenzo Picone. Regia: Vincenzo Picone. (“Apericena” a cura di Lo Stregatto)

Domenica 2 agosto la Compagnia Teatro in controluce propone, al Teatro di paglia, lo spettacolo “Decameron Suite” che riprende la quotidianità borghese della “commedia umana” boccaccesca in cui, frati e monache, ricchi mercanti e umili servitori, gente “savia” e altra pazzerella, peccatrici e suore “col diavolo in corpo”, non esitano a diffondere, attraverso studiate beffe, l’irrefrenabile gioco amoroso delle parti. Regia Giulio Pizzirani.

Secondo appuntamento per il Festival della Commedia antica mercoledì 5 agosto (Teatro di paglia) con il “Concerto dal VI libro dell’Eneide” con Matteo Belli e Compagnia Cà Rossa. In scena le vicende di una Compagnia di artisti girovaghi, capitanati da un ambiguo capocomico dai modi grotteschi, che inscena il racconto della discesa agli Inferi di Enea, del percorso conoscitivo che lo porta, durante il progressivo disvelamento apocalittico dei misteri dell’Ade pagano, alla profonda intimità del colloquio con il ritrovato padre Anchise. Una lettura che, prediligendo un taglio narrativo di massima sobrietà, cerca di cogliere l’autonoma organicità dell’episodio in questione rispetto alla complessità dell’opera intera, in una traduzione rispettosa della lettera ed estremamente attuale per lo spettatore moderno, che mai dimentica l’incedere del verso di Virgilio, a partire dalla dinamica sonorità suggerita dall’energico incalzare dell’esametro epico.

Lo spettacolo è tratto dall’Eneide di Publio Virgilio Marone. Adattamento originale di Francesco Piero Franchi in collaborazione con Matteo Belli. Regia di Matteo Belli. Musiche di Paolo Vivaldi. Sul palco: Matteo Belli: attore; Paolo Vivaldi: pianoforte; Teresa Ceccato: violino; Claudia Della Gatta: violoncello. Una produzione Associazione Ca’ Rossa/ Centro Teatrale per l’Oralità. (“Apericena” a cura di Ca’ di Malfolle – Al di là del fiume).

Ultimo spettacolo della rassegna, il 20 agosto, sempre nell’ambito del Festival della Commedia antica e al Teatro di paglia, con l’affascinante lettura dell’”Odissea – La strage dei Proci, Canto XXII” di Ascanio Celestini. Come un tempo l’aedo cantava le gesta degli antichi eroi presso la reggia del signore, così Celestini, con voce profonda e davanti al pubblico, legge, reinterpretandolo, il celebre canto. Racconta della gara con l’arco, del riconoscimento di Odisseo, della strage degli arroganti e ingordi proci, sotto le note di una fisarmonica che, insieme all’uso di un linguaggio chiaro e straordinariamente vicino a quello della poesia omerica, riesce a ricreare quella magica atmosfera dove immaginare e vedere chiaramente l’episodio diventa facilissimo. Regia Ascanio Celestini. Suono Andrea Pesce. Organizzazione Ass. Cult. Lucciola. (“Apericena” a cura di Lo Stregatto – A casa dalla Ross – Ca’ di Malfolle).

In caso di maltempo gli spettacoli si terranno al Teatro Comunale, via Matteotti 1, Marzabotto

Per informazioni e prenotazioni:

prolocomarzabotto@libero.it – tel. 051 6787028; Marco Tamarri: mob. 340 1841931