Zebio Còtal 1

Venerdì 21 aprile alle ore 22.00 nel teatro di Fienile Fluò va in scena, in collaborazione con Il Festival della fiaba di Modena, “Zebio Còtal“: adattamento in forma di monologo dall’omonimo capolavoro dello scrittore modenese Guido Cavani.

 Pochi scrittori hanno reso con tanta efficacia la vita contadina negli Appennini come il modenese Guido Cavani (1897-1967) che, con il suo romanzo capolavoro Zebio Còtal (1958), conquistò lo stesso Pier Paolo Pasolini, il quale definì  l’opera “un’epopea della miseria contadina, con una tensione da tragedia classica e un respiro da epica antica”. La storia  di miseria del contadino Zebio e della sua famiglia sono ancora oggi uno spaccato dei sacrifici, delle difficoltà, della bellezza, della grettezza e della poesia della vita dei campi, e della cultura dei braccianti nell’appennino modenese prima del Grande Boom italiano. Il linguaggio letterario atipico, seducente e insolito per il genere di Cavani rivive nel monologo portato in scena da Giulio Costa, che sarà rappresentato per la prima volta a Bologna a Fienile Fluò(Via di Paderno 9)venerdì 21 aprile alle ore 22.00. Al centro il racconto delle disperse vicende della numerosa famiglia Còtal, presa nella morsa della miseria materiale e della miseria morale del capofamiglia (Zebio, per l’appunto). Link al teaser: https://vimeo.com/174865868.

Zebio CòtalIl romanzo “appenninico” di Guido Cavani fu pubblicato dallo scrittore a proprie spese nel 1958 in soli 200 esemplari, venne poi scoperto e riedito da Pier Paolo Pasolini che ne decretò il successo nazionale. Lo spettacolo portato in scena da Guido Costa, che ha debuttato nel 2016 nella terza edizione del Festival della Fiaba di Modena, riporta lo spettatore dentro quel mondo perduto in cui attraverso la voce e il corpo dell’attore viene ridata vita a Zebio, alla sua disperata solitudine, e ad un linguaggio che fonde stile magistrale, tanto nella descrizione lirica della natura, quanto nel cogliere il degrado dell’animo.

Info:

  • 15,00 € – Spettacolo e bevuta con stuzzichino (birra piccola o calice di vino)
  • 35,00 € – Spettacolo e cena con menù dedicato (due portate e calice di vino)

Dal 2007 l’ Associazione Culturale Crexida propone a Fienile Fluò di valorizzare attraverso il proprio spazio teatrale le piccole produzioni teatrali indipendenti, realizzando una programmazione culturale continuativa, aperta e varia, improntata alla multidisciplinarità, combinando proposte di teatro, danza, musica, cinema, attività laboratoriali per adulti e per bambini.

Zebio Còtal 2Giulio Costa: Regista teatrale, laureato in Architettura, specializzato con Luca Ronconi e Lluís Pasqual. Dal 1999 ha lavorato come scenografo, attore, drammaturgo (prod. Teatro dei Venti: Quotidiano Scadere Premio Linea d’Ombra 2010; Senso Comune finalista Premio Scenario 2011; InCerti Corpi Premio Presente Futuro 2013, Premio Crash Test 2014), assistente alla regia di Giorgio Gallione, Lluís Pasqual, Lorenzo Mariani, Lucio Dalla. Dal 2003 ha scritto e diretto: IL TUNNEL, CLAUSURA, KILIMANJARO, ‘68 italian rock musical, IMMOBILI (Premio Cervi 2011 menzione di merito), SENZA TITOLO (Premio Eceplast Festival Troia Teatro 2011, Premio del Pubblico Finestre di Teatro Urbano 2011), MESSA IN SCENA (Progetto speciale I Teatri del Sacro 2011), GIRO SOLO ESTERNI CON ANEDDOTI (Premio Tuttoteatro.com ‘Dante Cappelletti’ 2011), MANUFATTI ARTIGIANI (Premio Linutile del Teatro 2012), SOTTO SPIRITO, NOSTRA ITALIA DEL MIRACOLO (Premio Cassino Off 2016), FINTO CONTATTO, UN POEMA D’ORIENTE, UNA VITA SENZ’OMBRA, 3 REGINE 2 RE 1 TRONO, LA BOUTIQUE DEL MISTERO

I prossimi appuntamenti teatrali a Fienile Fluò:

  • 5 maggio > Negazione. 5 studi per un lutto di e con Elena Annovi, musiche di Oscar di Mondogemello
  • 28 maggio > Tra gli alberi di e con Angelica Zanardi, con l’accompagnamento e le musiche originali di Pasquale Mirra (vibrafono), fragranze a cura di Giuseppe Caruso / Smell Atelier, per IT.A.CA’ – festival del turismo responsabile. 
  • 16 giugno > Mi abbatto e sono felice di e con Daniele Ronco, regia Marco Cavicchioli.

Fienile Fluò – Via di Paderno, 9 – 40136 Bologna

338 5668169 – 051 589636

info@fienilefluo.it – http://www.casafluo.it/
www.facebook.it/casafluo