All’Alterego Cafè, un aperitivo spettacolare al tramonto

Il ritorno dalle vacanze è sempre difficile e dopo giorni fatti di relax senza orari fissi, si deve riprendere la quotidianità, magari chiudendosi in un ufficio per almeno otto ore al giorno. L’autunno appena arrivato si è imposto con le sue temperature tiepide e un paesaggio che si avvia verso un lungo letargo.

Per fortuna le belle giornate non mancano, c’è ancora tanta voglia di uscire e stare all’aria aperta anche dopo il termine dell’orario di lavoro. L’aperitivo, negli ultimi anni, è diventato un momento molto atteso ed aggregante che permette di stare con gli amici, farsi una bevuta e mangiare insieme.

Quello che oggi si chiama anche “happy hour” è diventato importante anche per i locali che, dal punto di vista della proposta gastronomica, vanno ben oltre i soliti stuzzichini fatti di noccioline e patatine. Nello stesso tempo, se i gestori fanno il possibile per allestire sontuosi buffet destinati ad attirare clienti, dal canto loro questi ultimi sono diventati più esigenti e pretendono qualità e freschezza degli alimenti.

Bologna, città rinomata per la buona gastronomia e per l’attitudine alla convivialità, non delude nemmeno nel rito dell’aperitivo. Al calar del sole, la città brilla di tante luci colorate e i locali si riempiono di gente intorno ai tavoli. Le mani si incrociano e i calici tintinnano per i brindisi. Ma non sempre si riscontra uno standard qualitativo all’altezza delle aspettative.

Le eccezioni, tuttavia, esistono e una di queste è offerta dall’Alterego Cafè di Castel Maggiore, situato all’interno del Centro commerciale Le Piazze. Da molti anni, i bolognesi si sono affezionati a questo bar-pasticceria che riserva una bella ospitalità, un servizio veloce e competente ma, soprattutto, cibo buono e genuino dalla colazione all’aperitivo, passando per il pranzo. Il segreto risiede nella selezione delle materie prime, nella preparazione in loco e nella voglia di accontentare tutti i clienti, anche coloro che hanno intolleranze alimentari oppure che privilegiano regimi alimentari vegetariani o vegani. 

Per salutare l’autunno, l’Alterego Cafè ha ideato un ciclo di serate in cui l’happy hour diventa anche occasione di spettacolo e intrattenimento musicale. La prima serata, che si svolgerà il 16 ottobre a partire dalle 19,00 ha tutte le carte in regola per regalare belle emozioni.

Al tramonto, con un ticket del costo di € 12,00, il pubblico potrà accedere ad un vasto buffet libero e sorseggiare un aperitivo a scelta, un calice di vino o una birra artigianale. Ci saranno stuzzichini caldi e freddi, insalate, assaggi di primi e secondi piatti e tanto altro, seguendo stagionalità e freschezza. Anche gli intolleranti al glutine e i vegani, su prenotazione, troveranno delle preparazioni adeguate per godersi il convivio. 

All’Alterego Cafè, Alessandro Baro

Alessandro Baro

Ad accompagnare il tutto, ci sarà la buona musica live con artisti selezionati che cambieranno nel corso delle serate. Mercoledì 16 ottobre si esibirà il cantautore Alessandro Baro, un talentuoso musicista marchigiano che canta i successi dei grandi cantautori, ma anche originali, accompagnato dalla chitarra in stile acustico percussivo misto a tapping. Accanto a lui, Federico Bertolucci che con le corde della sua chitarra elettrica e l’eleganza della voce, contribuirà a creare un’atmosfera irresistibile. 

Da non trascurare che l’Alterego Cafè è in una zona (via Pio la Torre a Castel Maggiore) facilmente raggiungibile dal centro di Bologna e dalla tangenziale e offre la comodità di un ampio parcheggio.

Per ulteriori info e prenotazioni: 051 632 5205