eXtraBo, il nuovo spazio informativo sul paesaggio verde di Bologna

Aperto in piazza Nettuno un nuovo ufficio informativo per promuovere le aree verdi di Bologna e dintorni, dalla Pianura all’Appennino fino al territorio imolese e ai parchi. Materiali, mappe, itinerari, eventi e proposte per i visitatori italiani e stranieri ma anche un’area attrezzata per eventi, incontri e laboratori destinati alle famiglie.

eXtraBo è il nuovo spazio interamente dedicato al verde di Bologna e della Città metropolitana, inaugurato nel cuore di Bologna di fronte alla Fontana del Nettuno e all’angolo con via Rizzoli.

Un ufficio informativo, a disposizione di turisti e bolognesi, che vuole essere punto di riferimento per raccontare tutta la natura da esplorare a Bologna e dintorni, dai parchi cittadini alla pianura, fino alle colline e alla neve dell’Appennino.

Fortemente voluto da Comune di Bologna e da Città metropolitana, con la gestione operativa di Bologna Welcome, eXtraBo nasce dalla consapevolezza che il patrimonio naturale del centro di Bologna e dei suoi dintorni rappresenta una grande ricchezza e un punto di forza fondamentale per la promozione turistica del territorio ma anche per la qualità di vita dei cittadini bolognesi.

Un’area estesa che va dal cuore della città e dai suoi parchi, fino alla Pianura e all’Appennino, da Imola al Corno alle Scale. 133.000 ettari di colline e 160.000 ettari di pianure da esplorare e conoscere: ricche di corsi d’acqua, itinerari ciclabili, percorsi per camminare, scalare, sciare o anche aree naturali in cui osservare e fotografare flora e fauna del territorio.

La scoperta lenta del territorio è sempre più apprezzata sia da turisti che dai cittadini, come dimostra il successo ormai noto di itinerari come la Via degli Dei, il cammino che collega Bologna con Firenze.

Come funziona eXtraBo

eXtraBo, il nuovo spazio informativo sul paesaggio verde di Bologna 1

eXtraBo sarà strutturato in tre diversi ambienti:

  1. un ingresso in cui i visitatori troveranno dei materiali informativi sia in italiano che in diverse altre lingue straniere, mappe del territorio, foto e video;
  2. un secondo ambiente dotato di postazioni computer approntati per una fruizione autonoma, sarà anche presidiato da operatori delle tre diverse aree in cui, in maniera semplificata, è stato diviso il territorio: Appennino e Parchi dell’Emilia Orientale, Pianura bolognese e area imolese. Gli operatori avranno il compito di orientare i visitatori, rispondere a domande e curiosità, proporre
    itinerari e servizi per i visitatori e potranno vendere tour e pacchetti turistici;
  3. una terza sala eventi sarà invece attrezzata per incontri, laboratori, momenti formativi in grado di accogliere grandi e bambini, con sedute, proiettore e tavoli di lavoro.

eXtraBo, il nuovo spazio informativo sul paesaggio verde di Bologna 2

Tutti i punti di contatto con il pubblico

Questo nuovo punto informativo, coordinato da Bologna Welcome, rappresenta un ulteriore tassello dell’ampia strategia dell’accoglienza turistica a Bologna che passa attraverso tanti diversi punti di contatto con il pubblico:

  • l’ufficio informazioni di Piazza Maggiore,
  • il punto all’area arrivi dell’Aeroporto G. Marconi,
  • luoghi chiave come la Fiera di Bologna,
  • azioni mirate come l’iniziativa degli “Angeli dell’accoglienza”, il servizio di assistenza turistica outdoor nei periodi di maggiore affluenza, e molto altro.

Alcuni appuntamenti lanciati da eXtraBo

eXtraBo apre con un ricco calendario di eventi dedicati a grandi e bambini.

Dal 14 dicembre 2019 fino al 5 gennaio 2020 i protagonisti del territorio si alterneranno nei diversi weekend per animare lo spazio tra laboratori, incontri ed eventi alla scoperta della Pianura, dei Parchi dell’imolese e dell’Appennino.

Gli eventi programmati nel periodo delle festività sono i più vari:

  • conferenze sulle pietre e i ritrovamenti archeologici della nostra montagna,
  • workshop fotografici per imparare ad appostarsi e immortalare la fauna dei parchi,
  • incontri sulle storie della Pianura, racconti di borghi e tradizioni di Imola e dintorni,
  • concerti con i protagonisti del Porretta Soul festival ed incontri con maestri di sci e guide escursionistiche.

Il programma degli eventi proseguirà anche in futuro, dal momento che il punto informativo nasce proprio con la vocazione di hub dedicato in particolar modo alle famiglie, per educare fin da piccoli ai tanti aspetti della natura che caratterizza il nostro territorio e fare da collettore di proposte per attività ed esperienze da vivere insieme, grandi e bambini.