La Basilica di Santo Stefano è una delle chiese più famose e particolari di Bologna. Sorge in pieno centro storico, affacciandosi sulla piazza che prende il suo stesso nome. Da Piazza Santo Stefano si arriva alle Due Torri in pochi minuti, passando davanti al Palazzo della Mercanzia.

La Basilica di Santo Stefano è conosciuta anche come “le sette chiese di Santo Stefano”, poiché era formata da ben sette chiese, così ben integrate da apparire una cosa sola.
In realtà, le sette chiese sono diventate solo quattro, a causa di una serie di ristrutturazioni  poco attente. Tuttavia, l’appellativo di sette chiese è rimasto nell’uso corrente.

L’interno della Basilica di Santo Stefano è molto diverso da una chiesa tipica. L’unione di diverse chiese fa si che ci siano numerosi passaggi con un effetto davvero particolare.
L’ingresso avviene attraverso la Chiesa del Crocifisso, da cui si accede poi alla Basilica del Sepolcro, a sua volta collegata con la Basilica dei santi Vitale ed Agricola. Più infondo, si trova la Chiesa della Trinità, chiamata anche del Martyrium.
Completano l’edificio un cortile interno, il Cortile di Pilato, un chiostro e una cripta, che conserva le reliquie dei Santi Vitale ed Agricola.

La Basilica di Santo Stefano ha custodito per secoli anche le spoglie di San Petronio, oggi trasferite nella Basilica del Santo.

Posizione