Il Parco Storico di Monte Sole non è un parco come tutti gli altri. Infatti, oltre ad essere stato istituito con scopi di difesa del territorio e dell”ambiente, conserva anche dolorose memorie della Seconda Guerra Mondiale.

Proprio sul suo territorio si è compiuta, infatti, una delle stragi più crudeli della guerra, l”uccisione di quasi 800 civili da parte delle truppe naziste, volta a bloccare lo sviluppo delle forze partigiane.

Oltre a mantenere vivo questo terribile ricordo e ad omaggiare le vittime, il Parco Storico di Monte Sole è anche un”importante riserva naturale.

Tra pini, faggi e castagni vivono numerose specie animali: cinghiali, cervi e scoiattoli.

I visitatori possono seguire diversi percorsi per scoprire vari aspetti del parco. Vi è il percorso storico che segue le tracce dei primi abitanti della zona, gli etruschi, e quello che segue i fatti dell”eccidio di Monte Sole. Vi sono due percorsi naturalistici ed un percorso artistico, per ammirare i paesaggi che il pittore Giorgio Morandi, nativo di questi luoghi, dipinse durante la sua carriera.

Infine, per gli appassionati sportivi, ci sono sentieri da attraversare in mountain bike o a cavallo.