Piazza Maggiore è una delle piazze più grandi, affascinanti e antiche d’Italia.

Qui sotto la balconata del Palazzo del Podestà, si radunava il popolo per assistere alla proclamazione delle leggi e alle sentenze capitali. Sempre in piazza, si svolgevano i tornei di cavalieri, si davano feste pubbliche con “alberi della cuccagna” e spettacoli.

Fino ad un secolo fa, la piazza ospitava anche un mercato, che si teneva con cadenza settimanale.

Dando le spalle alla facciata di San Petronio, ci si trova di fronte il complesso degli edifici più antichi composta da Palazzo del Podestà e Palazzo Re Enzo, sotto i quali si incrocia il Voltone del Podestà.

A sinistra chiude la piazza il Palazzo Comunale (composta dal Palazzo d’Accursio e dal contiguo Palazzo del Legato), mentre a destra il Palazzo dei Banchi: da qui parte il portico più famoso, chiamato “del Pavaglione“, che collega Piazza Maggiore all’Archiginnasio.