Bologna è nel contempo un’affascinante e meravigliosa città emiliana. Ricca di storia, di trazioni culturali, famosa per le sue epiche specialità enogastronomiche, celeberrima per la sua antica Università. Soggiornare in un residence a Bologna significa poter assaporare questa incantevole località in tutti i suoi incredibili aspetti. Un sistema assai pratico e comodo che permette di vivere la città nel suo insieme, che concede l’occasione di non sentirsi ospiti, bensì di divenire dei cittadini bolognesi.

Una possibilità esclusiva anche per potersi immergere in una realtà unica, dove la voglia di vivere e di divertirsi cammina di pari passo con la grande laboriosità tipica di questa Regione. L’usufruire degli enormi vantaggi proposti dal soggiornare in un residence a Bologna consente anche di poter avere il modo di venire a conoscenza degli infiniti segreti gelosamente custoditi dal capoluogo dell’Emilia Romagna. Infatti, si avrà l’opportunità di poter scoprire aspetti meno noti, ma estremamente accattivanti ed incredibilmente seducenti.

Per certi versi la città ha due volti. Il primo aperto e gioviale, l’altro è meno noto ed impenetrabile. La città di Bologna è ancora oggi capace di infondere emozioni forti, consente di trasformarti in una sorta di Indiana Jones per andare alla scoperta dei suoi segreti, cercando di identificare da dove possano mai prevenire quei rumori misteriosi che sembrano propagarsi dalle sue profondità. Infatti, soggiornando presso un residence a Bologna si potrà ammirare uno dei patrimoni culturali e artistici più ricchi di tutta la nostra penisola, ma anche il suo lato misterioso.

Il sottosuolo della città Felsinea rappresenta un interno universo che merita di essere visitato e dunque ammirato e esplorato. Un mondo che affonda le sue origini ai tempi del Medioevo, quando la città era solcata da una fitta rete di canali tanto da essere appellata come la Piccola Venezia. Una Bologna sotterranea che a seguito di pazienti e attenti lavori riemerge dalle nebbie del passato e che si concede per essere contemplata. Soggiornare a Bologna significa anche questo. Vuol dire anche avere la preziosa possibilità di osservare le testimonianze degli antichi fasti che “vivono” nel suo sottosuolo, usufruendo dei numerosi itinerari che vengono ad essere proposti.

Fra i vari che possono essere percorsi, consentono di vedere i Bagni di Mario, opera del XVI secolo; Aposa, luogo nel quale s’insediò il primo nucleo cittadino; il Cavaticcio, il Canale Navile che rappresentò per oltre sette secoli la più importante via fluviale che consentiva la comunicazione con tutti i porti che sorgevano sulle sponde dell’Adriatico; e la Remonda. Si scoprirà, quindi, anche il lato oscuro e misterioso di Bologna, ricco di testimonianze e reperti di estremo valore sia culturale e sia storico. Un soggiorno che sarà sicuramente indimenticabile e che rimarrà impresso nella memoria tanto da ripromettersi di tornare a Bologna il più presto possibile per poter vivere sempre nuove e stupende emozioni che solo questa città è in grado di dare.