Cibus 2021 Parma, 2000 aziende agroalimentari italiane si presentano al mondo

Home Eventi Cibus 2021 Parma, 2000 aziende agroalimentari italiane si presentano al mondo...
0 Commenti

Ci siamo fatti raccontare le novità del nuovo Salone Internazionale dell’Alimentazione che si svolgerà, in presenza, dal 31 agosto al 3 settembre.  Presenti anche tre leader tra cui Luigi Di Maio

Lo sapete bene, BolognaBO è un blog dedicato a Bologna e provincia ma la curiosità non ci manca e quindi teniamo sempre alta l’attenzione su eventi e notizie importanti per l’intera regione.

Per tale motivo, non possiamo trascurare la nuova edizione in presenza del Cibus 2021 a Parma, in programma dal 31 agosto al 3 settembre, al quale parteciperemo per condividere con voi l’esperienza. Intanto abbiamo contattato gli organizzatori per farci raccontare le novità di quest’anno.

Cibus Parma 2021: parola d’ordine “Sicurezza”

A rendere possibile lSalone Internazionale dell’Alimentazione, soppressa lo scorso anno per la pandemia, è stata proprio la campagna vaccinale che sta dando buoni risultati in tutta Europa, nonostante le varianti non abbiano eliminato i disagi, comunque superabili dalle persone chi si sono vaccinate.

Al Cibus Parma 2021 verranno seguite tutte le procedure di sicurezza e di controllo del contagio. Visitatori ed espositori, infatti, dovranno presentare il Green Pass o titolo analogo internazionale dal proprio smartphone o in formato cartaceo in lingua italiana o inglese; in mancanza di esso, sarà valido un risultato negativo al test molecolare/antigenico in lingua italiana o inglese, effettuato nelle 48 ore precedenti alla data di ingresso in fiera (qui maggiori info sui requisiti di accesso).

Cibus Parma 2021: le novità di questa edizione

L’ingresso richiede il Green pass oppure un tampone.

I protagonisti di Cibus 2021

Presentare a 40mila operatori internazionali circa 2000 aziende del comparto agroalimentare italiano che potranno mostrare i nuovi prodotti attraverso incontri B2B. È questo l’obiettivo del Cibus che, quest’anno, porta con sè ancora più aspettative perché ambisce a rilanciare la nostra economia dopo un anno e mezzo molto difficile.

Nei quattro giorni della manifestazione saranno organizzati incontri, convegni (qui la lista ufficiale) e percorsi tematici sia in fiera che sul territorio, coinvolgendo gli operatori in interessanti visite ai siti produttivi delle aziende alimentari.

Nei quattro giorni della kermesse interverranno, tra gli altri: Luigi Di Maio, Ministro degli affari esteri; Stefano Patuanelli, Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali; Giancarlo Giorgetti, Ministro dello sviluppo economico; Carlo Maria Ferro, Presidente Agenzia ICE; Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna.

Novità della ventesima edizione, tra start uo e Fuori salone

Gli organizzatori ci tengono a segnalare una delle novità di quest’anno ossia l’ “Ho.Re.Ca.The HUB”, un’area dedicata al canale di vendita Ho.Re.Ca (ristoranti, bar e affini), organizzata in collaborazione con Dolcitalia, società di servizi per il mondo della distribuzione alimentare, dolciaria, d’impulso e beverage. Oltre all’area espositiva, l’Hub proporrà una riflessione sulle sfide che attendono il canale Ho.Re.Ca.

E poi “Food Innovation Start Up @ Cibus 2021” per presentare le start up più innovative del comparto. L’area dei birrifici artigianale, curata da Unionbirrai che porterà a Parma il premio Birra dell’Anno; “Cibus Off”, il Fuori Salone realizzato nel centro di Parma e attivo dal 29 agosto al 5 settembre.

Tra le novità del fuori salone, Cibus Off sarà partner di “Guest Star Night”: la speciale iniziativa musicale promossa per valorizzare gli artisti locali e offrire concerti gratuiti in spazi inaspettati.

La partnership con Banco Alimentare

Torna la fruttuosa collaborazione con Banco Alimentare in base alla quale, gli espositori doneranno le eccedenze a fine manifestazione a conferma dell’impegno anti-spreco portato avanti dal Cibus negli ultimi quattro anni. Il cibo sarà consegnato a persone e famiglie in difficoltà sul territorio regionale, grazie all’attività delle strutture caritative convenzionate con Fondazione Banco Alimentare Emilia- Romagna.

Se volete maggiori informazioni, consultate il sito dell’evento: www.cibus.it

CONDIVIDI SU:
Sezioni:
Programmatore e web designer per lavoro, da sempre ho amato viaggiare ed esplorare culture e tradizioni di tutto il mondo. Ai tour organizzati preferisco la libertà di muovermi e di inseguire la mia curiosità; mi lascio attrarre dalle situazioni particolari, dalla gente, dai profumi della natura e del cibo. Viaggiare è vivere l’istinto del momento perché altrimenti che scoperta sarebbe?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *