Letteratura, arte e musica all’Osteria di Dozza

Home Lifestyle Food & Drink Letteratura, arte e musica all’Osteria di Dozza...
0 Commenti

Nel mese di aprile s’intensifica l’attività dell’Osteria di Dozza. Oltre ai venerdì musicali, diventati oramai una piacevole costante del locale, si svolgeranno altri due appuntamenti fra letteratura e arte

Il 4 aprile, alle ore 19, ci sarà l’incontro con Cristiano Cavina, scrittore romagnolo (è di Casola Valsenio) di fama nazionale (pubblica, tra gli altri, per Feltrinelli, Marcos y Marcos, Editori Laterza).

Cavina presenterà il suo ultimo libro “La Parola Papà” (Bompiani, 2022), un romanzo di famiglia nel quale l’autore ne mette al tempo stesso in discussione i fondamenti. Grazie a una lingua viva, plasmata dall’urgenza, viaggia attraverso il gioco di specchi che trasforma un figlio in un genitore. E in queste pagine tenere e spietate, Cavina si interroga sull’onestà della scrittura, sul potere della lettura, sulle narrazioni a cui affidiamo il compito di renderci le persone che siamo. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con Libreria Mondadori di Imola.

Aprile all'Osteria di Dozza: cibo, musica, arte e cultura
Cristiano Cavina con il suo libro (Foto © Ufficio stampa).

Arte e Cibo all’Osteria di Dozza

Il 21 aprile alle 20.30 riprendono anche le serate-spettacolo basate sul binomio arte e buona tavola. Nel corso della cena, lo storico dell’arte e artista Max Martelli parlerà di “Donne dell’Arte” raccontando la grandezza di Lavinia Fontana, Artemisia Gentileschi ed Elisabetta Sirani, tre coraggiose protagoniste dell’arte al femminile tra Cinque e Seicento.

Il critico d’arte Max Martelli: parlerà di “Donne dell’arte” (Foto © Ufficio stampa).

I cinque concerti di aprile

I concerti di aprile saranno ben 5, tutti i venerdì del mese dall’1 al 29, dalle ore 21. Si parte con The Crawfishers, dove la steel guitar di Emir Trerè incontra la vecchia chitarra resofonica di Riccardo Ferrini per una serata a base di Swing, Rag e Blues. Un cocktail perfetto che attinge dalla città più variegata degli States, New Orleans.

Oramai ospiti fissi dell’Osteria di Dozza, l’8 aprile vede il ritorno dei “Dots 3D”, con un repertorio di brani pop internazionale degli anni ‘60 e ‘70. Compongono il trio Mirko Ansaloni (voce e chitarra), Stefano MacCagnani (basso) e Ivan Reto (percussioni).

Lorenzo Tosarelli (piano) e Samuele Boni (chitarra) sono il Ginga Duo. In programma, il 15, un percorso sonoro di mescolanza pianoforte-chitarra che parte dai Choro più tradizionali (musica strumentale brasiliana di inizio secolo scorso) e arriva alle sue derivazioni più vicine al jazz. In repertorio composizioni originali e grandi classici.

I Ginga Duo si esibiranno il 15 aprile (Foto © Ufficio stampa).

Canta Stories, il 22, vede protagonisti la bellissima voce di Rosa D’Alise e la chitarra di Agostino Raimo, per un viaggio musicale nazionale e internazionale.

Conclude il cartellone di aprile, il 29, il Four Seasons Trio: Sara D’Angelo voce, Luca Cremonini chitarre, Pedro Judkowski basso. Dai classici del jazz, bossa nova, brani italiani retrò, lo swing e il loro personale repertorio.

Mercoledì in Osteria: menu a 16 €

Confermati i “Mercoledì in Osteria”, con la proposta di menù a tema al costo 16 euro che abbinano, come sempre, ottimo cibo e vino del territorio.

L’Osteria di Dozza è in Via XX settembre n. 19 – Dozza (BO). Info e prenotazioni: 0542 678200 – info@osteriadozza.itwww.osteriadozza.it

CONDIVIDI SU:
Sezioni:
Il nostro motto è “Vivere in una città non vuol dire semplicemente abitarla” e quindi BolognaBO propone aggiornamenti continui per essere parte integrante di quanto ci circonda.

Partner

Dozza Calling
Booking Partner 1
Enoteca Regionale
TurismoVacanza 1
DoppioQuarto 1