Il Colore di Raffaello nel piccolo borgo di Dozza

DOZZA EVENTI PRESENTA
Max Martelli
in
Il Colore di Raffaello
Giovedì 27 Febbraio 2020  – Dalle 20.30

Esiste un’era della pittura prima di Raffaello e una dopo Raffaello. Le personalità artistiche in grado di incidere così profondamente sull’idea stessa di arte pittorica si contano sulle dita di una mano nella storia. La sua breve esistenza, durata appena 37 anni, bastò a farlo riconoscere come genio universale già dai contemporanei: “sicurissimamente può dirsi che i possessori delle doti di Raffaello, non sono uomini semplicemente, ma dèi mortali” (Vasari, Vite).

Un talento che da Urbino si irradia presto a Roma, raggiungendo vertici supremi di armonia e contribuendo, assieme a Leonardo e Michelangelo, a creare un nuovo “vocabolario” del linguaggio artistico. Una inimitabile grazia, perfetti equilibri cromatici, un senso innato della composizione, della prospettiva, tutto ciò condurrà a creazioni sublimi e inarrivabili, ma soprattutto ad una nuova stagione dell’arte. In una avvincente narrazione per immagini, Max Martelli (www.maxmartelli.it) storico e divulgatore d’arte, vi farà rivivere il mito di Raffaello e delle sue opere immortali che attraversano i secoli come un canto senza tempo.

Vivrete questa magica esperienza nel Borgo di Dozza, considerato anche dalla stampa estera uno tra i borghi antichi più belli d’Italia, deliziati dalla cena presso l’Osteria di Dozza, una delle osterie più rinomate di tutta la Romagna, dove la tradizione incontra la genuinità in una atmosfera indimenticabile.

Il Borgo Medievale di Dozza, uno dei cento “Borghi più Belli d’Italia”, si trova a sud di Bologna, a 6 km da Imola ed è posto sul crinale di una collina che domina la valle del fiume Sellustra e scende dolcemente verso la via Emilia.

Organizzazione: Dozza Eventi – Osteria di Dozza
Per prenotare: 0542 678200 – comunicazione@osteriadozza.it
Prezzo: €35 a persona cena + spettacolo

CONDIVIDI SU: