Palazzo Magnani

Il palazzo Magnani è stato edificato in pieno centro storico a Bologna dalla famiglia Magnani.

Storia di Palazzo Magnani

La costruzione ebbe inizio nel 1577, affidata all’architetto Domenico Tibaldi, morto nel 1583 e successivamente sostituito da Floriano Ambrosini. Tra le opere più significative conservate all’interno del palazzo spicca il fregio affrescato con le “Storie della fondazione di Roma”, eseguito nel 1590 da Ludovico, Annibale e Agostino Carracci nella sala senatoria. Di pari importanza è il camino monumentale, opera dello stesso Ambrosini, ornato dalle statue di Marte e Minerva, plasmate da Gabriele Fiorini, sovrastate dalla rappresentazione dei “Ludi lupercali” di Annibale Carracci. La statua di Ercole nel cortile interno, sempre opera di Fiorini, raffigura il volto di Lorenzo, senatore e committente del fregio dei Carracci.
Il palazzo fu ereditato nel 1797 dai Guidotti, che lo vendettero nella seconda metà del diciannovesimo secolo ai Malvezzi Campeggi, di cui porta ancor oggi lo stemma sulla facciata.

Come arrivare

in bus: linee e orario sul sito www.tper.it
in auto: situato in zona a traffico limitato ZTL. Uscite tangenziale più vicine n. 8/8bis-9 e 10 direzione centro.

Modalità di ingresso

Gratuito.

Orario di apertura

Le opere della Quadreria di Palazzo Magnani sono visitabili ogni mercoledì e secondo sabato del mese su prenotazione entro le ore 13 del giorno precedente alla visita.
Per poter prenotare una visita è possibile inviare una e-mail a prenotazioni@quadreriapalazzomagnani.it oppure telefonare al numero 051.2962504 dalle 9.00 alle 17.30 dal lunedì al venerdì. Comunicare eventuali disdette a prenotazioni@quadreriapalazzomagnani.it oppure telefonare al numero 051.2962504 entro le ore 17.00 del giorno precedente alla visita.