Home Guida Bologna... Page 2
Leggi la descrizione
Riuscire ad intravedere quasi da ogni punto della città la cupola rosa di una basilica come sospesa a mezz’aria tra cielo e terra, è una cosa normale a Bologna. Inizia proprio dalla Basilica di San Luca il nostro viaggio nella terra dove si celebra il perfetto matrimonio tra storia e natura, tra semplicità e cultura, tra ospitalità e tradizione. Bologna con le sue chiese, i portici, le vie storiche, i palazzi e le sue piazze saprà conquistarvi. Sarete rapiti dall’atmosfera goliardica delle trattorie tipiche del centro cittadino e dei tanti agriturismi sparsi nei  vicini “colli”. E’ proprio qui che la tradizione culinaria bolognese si immerge nell’autenticità della natura fatta di verdi distese e di  vigneti che offrono il piacere di degustare vini di grande interesse e di notevole storia.  Siamo pronti ad accompagnarvi in questo sorprendente viaggio e siamo certi che la città turrita non vi deluderà.

Francesco Guccini
Bologna è una vecchia signora dai fianchi un po’ molli col seno sul piano padano ed il culo sui colli…

Porta San Felice

Porta San Felice, per le vicende che la videro protagonista nei primi secoli della sua esistenza potrebbe essere chiamata la “Porta della guerra” perché di

Porta delle Lame 

Porta delle Lame potrebbe essere denominata la “Porta delle acque” e non solo per la vicinanza del porto e dell’annessa salara, ma anche perché la strada

Porta San Donato

Porta San Donato venne costruita nel XIII secolo a presidio della strada per le valli d’Argenta e per Ferrara e fu affiancata dagli alloggi per le

Porta San Vitale

Porta San Vitale (detta anche la “Porta per Ravenna”), nonostante il suo aspetto dimesso e le sue attuali dimensioni ridotte, ebbe fin dalle origini la rilevanza

Porta Maggiore

Porta Maggiore, situata a fine dell’omonima strada e a pochi passi da palazzo Hercolani, potrebbe anche essere denominata la “Porta d’onore” della città. Infatti non solo

Porta Santo Stefano

Porta Santo Stefano, situata al termine di Via Santo Stefano e nelle vicinanze dell’omonima piazza (vedi foto), la “porta per la Toscana”, fu costruita nel XIII

Porta Castiglione

Porta Castiglione, situata alla fine di via Castiglione, potrebbe essere chiamata anche “Porta dei canali” perché accanto ad essa entrava in città il canale di Savena

Palazzo Grassi

Palazzo Grassi, insieme a poche altre dimore – come ad esempio Casa Isolani e Casa Reggiani – costituisce una delle poche testimonianze superstiti dell’assetto urbano

Palazzo Baciocchi o di giustizia

Il Palazzo Baciocchi o di giustizia fu un edificio appartenente alla famiglia Ruini originaria di Reggio Emilia e trapiantata in città all’inizio del XVI secolo

Palazzo Malvezzi De’ Medici

Il Palazzo Malvezzi De’ Medici, chiamato anche semplicemente Palazzo Malvezzi, è uno dei più importanti palazzi di Bologna. Situato in Via Zamboni, attualmente è sede

Palazzo Carrati

Palazzo Carrati ospita l’Accademia Filarmonica di Bologna, situata nei pressi di Piazza Santo Stefano. Venne fondata nel 1666 dal nobile Vincenzo Maria Carrati, con sede

Palazzo delle Poste

Il Palazzo delle Poste, ubicato in Piazza Minghetti e adiacente alla zona del Mercato di Mezzo, fu progettato dall’ingegner Emilio Saffi nel 1903. Realizzato nel periodo